//
you're reading...
Arte, Cinema

C’è del cinema, in Maremma

foto grosseto cinema.jpg

“Il cinema, mezzo straordinario, Grosseto ha una lunga storia di impegno cinematografico, da Luciano Bianciardi, in avanti..” così Loriano Valentini (Presidente della Fondazione Grosseto Cultura) esordisce presentando la “sua” nuova creatura.

In città, in aggiunta ai già presenti Museo di Storia Naturale, CEDAV e Istituto Musicale (prole della fondazione) il 4 febbraio arriva la notizia che si aggiungerà anche “Grosseto Cinema”, annunciata a battesimo dal Presidente della Fondazione e dal comitato costituente.

Dopo tre anni di eventi culturali e col Premio Monicelli, la Fondazione, cosciente del valore del progetto culturale intrapreso, rilancia con un ulteriore impegno sul cinema. Percorrendo anche una strada non facile, “è più facile proporre progetti per la fruizione del pubblico” afferma Valentini alla conferenza stampa dedicata. Più difficile, ma anche più esaltante è proporre un progetto del genere, con un primo nucleo di persone esperte del settore che si è assunto l’onere di mettere su un impianto per valorizzare la Maremma e maestranze.

Grosseto Cinema, quarto istituto della Fondazione Grosseto Cultura dedicato alla settima arte, avrà sede nell’ex convento delle Clarisse di prossima apertura (marzo). Lì un intero piano sarà costituito da un centro d’arte e ci sarà una postazione “Mediateca 2.0” adibita alla consultazione online della Mediateca Regionale Toscana: istituto promotore di diffusione e conoscenza dei linguaggi della comunicazione multimediale in ambito regionale, affiliata anche alla Federation of Film Archives.

Oltre ai 15.000 film, 4.000 documentari, 9.000 libri sul cinema, video, televisione e altre risorse multimediali consultabili, la collaborazione con Fondazione Sistema Toscana e Toscana Film Commission amplia le attività a cui sarà legata Grosseto Cinema.

Sarà infatti impegnata nel creare sinergie tra domanda e offerta nell’industria del cinema, mettendo in primo piano il territorio in un’ottica di “rete”, partendo dallo spazio del convento delle ex Clarisse quale luogo di fruizione e diffusione del media.

Il regista Francesco Falaschi, presente alla conferenza e promotore di uno slogan che è sempre più “Maremma terra di cinema” o “GRhollywood” (dalla commistione tra Grosseto e Hollywood), assieme agli altri del comitato costituente ha denotato le vocazioni e le possibilità di questo territorio di fare e attirare cinema, con l’ambizione di proporre alla città/territorio un progetto organizzato e funzionale.

La benedizione finale del critico Mario Sesti non è che la chiusura di un cerchio che non fa altro che ben sperare e augurare, per una Maremma che può dare anche al settore cinematografico, contributi di spessore.

 


 

Membri del Comitato Costituente: Alessio Brizzi, Francesco Bruschettini, Francesco Ciarapica, Lorenzo De Cesaris, Francesco Falaschi, Niccolò Falsetti, Simonetta Grechi, Stefano Ludovichi, Leonardo Moggi, Paolo Sassanelli, Mario Sesti, Francesco Turbanti.

 

 

Informazioni su Biscottone

I don't know how and what can I say about me... Surprise me! Aka - ladiesman7it - biscottone -

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Facebook

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Argomenti

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: