//
you're reading...
Scienza

L’importanza dell’esercizio fisico.

Si sa, chiunque, il vicino di casa, il nostro medico di famiglia, un perfetto sconosciuto, e dovunque, nei giornali di moda, cucina, scienza e in tv in qualsiasi telegiornale e programma si dice “fare esercizio fisico è importante”, e si sa altrettanto bene che tra dire e il fare, c’è di mezzo un mare gigantesco, e spesso ci si lascia trasportare dalla pigrizia. Ma perché è così importante fare esercizio fisico?

Innanzitutto è importante chiarire un concetto fondamentale, ossia cosa si intende per esercizio fisico. Perché è un concetto ovviamente relativo: l’esercizio fisico varia a seconda di sesso, età, eventuali disabilità, grado di allenamento, eccetera.  Chiaramente un ragazzo di 20 anni che va in palestra tre volte alla settimana avrà un concetto di esercizio fisico differente dalla signora 80enne che cammina col bastone. L’esercizio fisico è un’attività che richiede energia. E per la signora 80enne che cammina col bastone, fare una passeggiata di 20 minuti è un attività che richiede notevole energia, mentre per il ragazzo di 20 anni che va in palestra tre volte alla settimana, la stessa passeggiata probabilmente richiederà pochissima energia. Quindi, bisogna togliersi dalla testa che esercizio fisico sta per “vado a correre tutte le sere, vado in palestra tre volte a settimana, poi piscina…uffa che stress”. Quell’ “uffa che stress” non è messo a caso. Perché, da che mondo e mondo, fare una cosa controvoglia 1) ci stanca di più, 2) ci stufiamo subito, 3) la facciamo male e in fretta pur di finire prima. Svolgere attività fisica che ci piace, che può essere nuotare in piscina, fare il giardino (ovviamente in questo caso parliamo di pensionati), andare in bicicletta, dà molti più benefici dal punto di vista fisico e mentale, ci sentiamo soddisfatti e invogliati a rifarlo.

I benefici che porta l’esercizio fisico sono notevoli, e a diversi livelli:

  • A livello muscoloscheletrico: rinforza i muscoli interessati dall’attività (ad esempio, nel cammino, i muscoli a livello delle gambe) e migliora, secondo un circolo virtuoso, la tolleranza allo sforzo fisico, ossia, in parole povere, riusciamo a sostenere un attività sempre più duratura nel tempo;
  • A livello cardiocircolatorio: riduce la frequenza cardiaca per quella determinata attività fisica (ossia, facciamo meno fatica e il cuore ha bisogno di pompare meno sangue al nostro corpo per sostenere tale attività), migliorando anche l’efficenza del muscolo cardiaco;
  • A livello metabolico: aumenta il livello di colesterolo HDL (quello “buono”), aiuta a controllare il proprio peso corporeo e aiuta a frenare i fenomeni di trombosi (ossia il distacco di trombi, formazioni di coagulo di sangue, il cui distacco può portare a serissimi rischi di ictus, infarto, ecc.). Inoltre, secondo recenti studi, l’esercizio fisico riduce tutte le cause di mortalità del 27% e la mortalità per causa cardiaca del 31%.

Ma come possiamo regolarci nello svolgimento di esercizio fisico? Si possono seguire piccoli e semplici accorgimenti:

  • Prima di effettuare l’attività, è necessario un breve periodo di riscaldamento, che può essere effettuato con qualche esercizio blando o con stretching, per dare “il via” a muscoli e cuore: inoltre, un buon riscaldamento fa evitare la comparsa di traumi muscoloscheletrici dovuti ad una partenza “sprint”.
  • Quando si effettua l’allenamento vero e proprio, bisogna regolarsi attorno ad una sensazione di fatica “media”, ossia né eccessiva (controproducente per il nostro fisico), né troppo poca (darebbe pochi vantaggi).
  • Alla fine del periodo di allenamento, è buona norma effettuare un breve periodo con le medesime modalità del riscaldamento, per un ritorno graduale alle condizioni “normali”.
  • E’ importante che l’esercizio fisico sia continuativo e frequente. Due volte a settimana, ogni giorno, ma l’importante è che vi sia una frequenza stabilita. Il “vado a correre ogni tanto” è sbagliatissimo e non porta affatto benefici al vostro corpo.
  • Effettuare lo stesso esercizio in compagnia di amici, può invogliare a farlo!
  • Rivolgetevi SEMPRE a persone esperte, nel caso in cui vogliate farvi una piccola palestra in casa, e, in generale, se non siete sicuri se potete svolgere una determinata attività, chiedete sempre consiglio al vostro medico di base. Un esercizio svolto in maniera scorretta può portare dei gravi danni al sistema muscoloscheletrico!

Buon esercizio fisico a tutti!

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Facebook

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Argomenti

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: