//
you're reading...
Erasmus

Erasmus day one… 2…. 3…. :) #4

DSC03240

Per concludere “l’orientamento all’Erasmus a Leicester” posso dire che dopo il mio primo volo in aereo e il ritardo allucinante accumulato per nebbia sull’aereoporto, abbiamo avuto anche la fortuna di perdere le prenotazioni del bus da London Gatwick a London Heatrow e quindi anche quello dell’Università che da questa ultima destinazione ci avrebbe portato a Leicester (evvai!!). Quindi ci siamo rivolti allo sportello della National Express che è una delle maggiori società di trasporti nazionali, per vedere se la prenotazione pagata del bus non andava persa e se c’era un modo per arrivare a Leicester senza tanti cambi e senza perdersi magari… il modo c’era…. l’unico a quanto pare, rifare i biglietti e farsi una “seduta” sul pullman di circa 4 ore di viaggio dall’aereoporto a Leicester. Così è stato. Arrivati a Leicester davanti agli autobus ci sono parcheggiati i taxi ed è stato abbastanza diretto prenderne uno, soprattutto anche fortissimo, ci siamo messi in 3 nei posti posteriori e ci siamo entrati con 6 valigie! Autista rigorosamente indiano d’origine, non poteva mancare.

Ci siamo arrivati abbastanza sani agli alloggi, in tempo per fare il check-in fortunatamente altrimenti se trovavamo chiuso era davvero da dramma e la stanchezza non ci ha permesso di fare altro se non un po’ di spesa… il primo giorno di presentazione per gli studenti internazionali è quindi saltato.. c’era una festa la sera, non so bene dove e di cosa, ma abbiamo largamente schivato l’offerta.

Poi si sono seguite mattinate e pomeriggi di introduzione all’Università con lezioni introduttive di ogni genere e con momenti anche per la socializzazione degli studenti, di scoperta della città con visite guidate anche a luoghi caratteristici fuori Leicester.

DSC03298

DSC03308

Qui accanto ho riportato due foto dellAteneo, o Campus o come lo volete chiamare, è veramente uno spazio molto aperto, situato su una delle colline più alte della città, comprende anche edifici dedicati alle attività prettamente studentesche oltre che alle classiche aule di lezioni, laboratori e uffici amministrativi. La cosa che fa arrabbiare di più è che, senza vedere le cose con gli occhi stupiti del bambinone che arriva in una nuova realtà, ma calandosi in essa anche con una coscienza minimamente critica, viene da mangiarsi le mani perché uno magari arriva qua e dice “madòòò che roba” ma certe cose potrebbero essere possibili anche da noi, a partire dalle attività studentesche; siamo talmente impegnati a lamentarci senza poter mai pensare magari a cosa potremo realmente fare e no è una bella cosa!!!.

L’Italia, come l’Inghilterra, ha i suoi difetti, ma non è detto che tutto sia impossibile o sia degno solo di critica e non di miglioramento, qua ho visto che almeno ci provano e fanno qualcosa!

Chiudendo comunque questa parentesi, ribadisco il fatto che è consigliabile per gli studenti internazionali e quindi anche noi Erasmus seguire un po’ della settimana di “orientamento” ISWP dell’Università, per rendersi conto anche un po’ di come funzionano le cose dette anche dai diretti interessati e dagli addetti ai lavori senza doversele leggere chissà dove, si può poi effettuare le proprie scelte, sia di adesione o non adesione alle “società studentesche” ed alle attività promosse da loro, carte studenti ecc.

Consiglio caldamente a chi è molto legato alla cucina italiana di trovare un supermercato abbastanza fornito, perché altrimenti si rischia di essere troppo sbattuti da panini con carni dolci, salse strane e cose veramente mai viste molto “a sorpresa” anche se alimentarsi anche dal punto di vista culinario non è male eh!😛 dico giusto per non avere troppo shock!

Leicester è una città abbastanza tranquilla anche se non tutti i luoghi destano sentimenti di tranquillità. Ci sono delle zone un po’ distanti dal centro che sono foto esatte di scene di film dove vengono consumate le peggiori tragedie e soprusi, e sarà per i pannelli consumati, sarà per i film visti… ma sconsiglio di farci tanta baldoria in certe zone; al contrario del “City Centre” che è veramente grande come zona e dove si può trovare di tutto, specialmente nell’HighCross Leicester, una sorta di “grandi magazzini” o insomma di ipermercato-centro commerciale situato appunto nel centro città, dislocato su due livelli, è la porta al consumo sfrenato e al mangiare più o meno sano, ci possiamo trovare di tutto veramente (a quanto pare non le scarpe da calcio che non sono riuscito a  trovare se non fuori da lì), anche comunque poco fuori dall’HighCross ci son diversi negozi interessanti e con prezzi altrettanto degni di nota.

In ogni caso chi fosse interessato, invito a contattarmi tramite questo blog, magari commentate e vi manderò una mail, per qualsiasi cosa, disponibilità completa… ovviamente non mando regali ecc altrimenti troppa grazia eh! A bocca aperta

Buona giornata   !!!!!!!!!!

DSC03256

Informazioni su Biscottone

I don't know how and what can I say about me... Surprise me! Aka - ladiesman7it - biscottone -

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Facebook

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Argomenti

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: