//
you're reading...
Erasmus

Erasmus a Leicester #1

Ancora non siamo partiti e siamo alla fine di agosto, partiremo per il 27; di settembre e l’articolo è il primo di una breve serie per introdurre chi, come me e pochi altri quest’anno, andrà a Leicester per Erasmus e perché no, anche per chi andrà a Leicester semplicemente per turismo o altri motivi personali e non.

Chi parte per l’Erasmus a volte è indeciso per la destinazione, spesso si decide di andare in Spagna anche perché sembra la più divertente (a priori, poi non si sa, a volte no) quindi propongo che se andate specialmente per studio, di scegliere quella destinazione/università che più si confà al vostro piano di studi, con esami compatibili e che magari quando tornate vi convalideranno anche sul libretto non fatelo tanto per fare bloccando la graduatoria a chi veramente servirebbe!

Di solito la possibilità di andare all’estero è vincolata al fatto di doverci andare appunto per studio, per tesi o per stage-tirocinio (erasmus placement) ed in tutti e tre i casi dovete dare le appropriate motivazioni per essere selezionati ed accedere oltre che avere dei requisiti che ogni Università stabilisce.

Noi partiamo dall’Università di Pisa, quindi non so le altre Università quali direttive impongono, ma di solito viene sottoposto ad esame il piano di studi, la media degli esami sostenuti e gli esami scelti da sostenere all’estero, a volte anche una certificazione della lingua straniera.

Per noi gli indirizzi utili sono i seguenti: www.unipi.it (da lì cercate “erasmus” e dovreste trovare un po’ tutto, scrivo così in generale perché a volte cambiano dei link e in questo modo spero che duri negli anni) e per la Facoltà di Lettere e Filosofia per adesso il sito dedicato è http://lettereold.humnet.unipi.it/ai dove troviamo dalle indicazioni generali alle più particolari, anche se cambierà visto che sono previsti dipartimenti e lo smantellamento delle facoltà… Ogni facoltà dovrebbe avere la propria pagina, e credo si trovi abbastanza bene anche dal sito principale dell’Università, di solito poi è l’Ufficio Erasmus che quando escono le graduatorie contatta poi gli studenti che sono prossimi alla partenza per avvisarli della modulistica da consegnare.

Per quanto riguarda la modulistica diciamo che almeno da noi si divide in due parti, legate alle due fasi del percorso:

Modulistica della fase pre contratto erasmus: Quella modulistica nella quale segnate gli esami da sostenere all’estero che vadano d’accordo col piano di studi sostenuto e i vostri dati personali di solito da far controfirmare dal tutor di facoltà o corso di studi che si occupa dell’area Erasmus. Questa modulistica sarà poi soggetta a valutazione di una commissione che deciderà se scegliervi o meno. Se andate per fare la tesi o il tirocicio la modulistica sarà differente, ad esempio per la tesi chiedono argomento, titolo, e soprattutto la lettera del relatore che introduce il candidato diciamo…

Modulistica della fase contratto erasmus: una volta scelti, dovrete spedire il vostro piano di studi relativo agli esami che intendete sostenere presso l’Università ospitante tramite email/fax agli indirizzi che vi saranno comunicati da loro, anche se a volte (spesso) si occupano di trasmettere i documenti dall’ufficio erasmus dell’Università vostra di partenza e quelli che dovrete inviare voi saranno solo copie inviate proprio per ulteriore sicurezza, per far vedere che insomma ci sono gli originali o ragioni simili credo. I moduli da compilare vi saranno dati dall’ufficio erasmus o scaricabili dal sito dell’Università ospitante. Questa fase comprende poi anche la compliazione da parte vostra del modulo (in parte compilabile online) del contratto erasmus vero e  proprio, da spedire entro una data prestabilita a seconda del semestre di partenza del candidato, presso gli uffici amministrativi dell’Università (le direttive le trovate nel sito e nei collegamenti che vi comunicheranno all’Ufficio erasmus di Facoltà)… questo è importantissimo perché è quello che definisce gli estremi della vostra permanenza, ovvero il periodo e il motivo, in più fornisce all’Università i dati del conto corrente dove versare il contributo di borsa di studio Erasmus (potete decidere anche di incassarlo tramite assegni da liquidare in banca).

Informazioni su Biscottone

I don't know how and what can I say about me... Surprise me! Aka - ladiesman7it - biscottone -

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Facebook

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Argomenti

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: